Bergamo contro Forza Nuova: scontri, 50 fermi e 2 arresti  
Feature Categoria antifascismo - :  
  28-02-2009 22:08  
  Bergamo antifascista ::Aggiornamenti::
- [03.03] Infiltrati...
- [03.03] Scarcerati i due antifascisti
- [28.02] Rilasciati quasi tutti i militanti
- [28.02] Fermi e tafferugli
- [28.02] Aggiornamenti e report audio su radio onda d'urto

- [28.02] cariche [1] [2] [3] 59 fermi, confermati due arresti [1]

::Multimedia::
: audio:[1] [2] [3] [4] [5]
video: [1] [2] [3]
Comunicato


Riportiamo da Indymedia Lombardia la feature sulla mobilitazione antifascista di Sabato 28 a bergamo.
Sempre sabato a Milano si terrà una manifestazione contro le logiche securitarie, per l'autogestione e gli spazi sociali.


Forza nuova ha annunciato l’intenzione per Sabato 28 febbraio di inaugurare una nuova sede a Bergamo. Il partito di Roberto fiore (atteso per l’inaugurazione) vorrebbe aprire la sede a due passi da via Quarenghi, il cuore multietnico della città bergamasca, proprio quando il governo Berlusconi ha deciso di istituzionalizzare le ronde di “cittadini”. Il movimento antifascista locale ha già respinto a più riprese le offensive intolleranti della destra radicale, proprio come sabato scorso un corteo ha scongiurato l’apertura della nuova sede. Questa volta, però, Forza Nuova arriva in un momento politico drammatico per la società italiana, attraversata da un clima emergenziale foriero di leggi liberticide e in un susseguirsi di aggressioni, omicidi e roghi a sfondo intollerante.
In questo contesto, Forza Nuova appare come la punta dell’iceberg: braccio armato della coalizione che governa l'Italia ed espressione di forze politiche restauratrici e integraliste che vorrebbero riportare indietro le lancette della storia.

::Appuntamenti::
Sabato 28 febbraio ore 14 in via quarenghi a bergamo MOBILITAZIONE ANTIFASCISTA

::Rassegna stampa:: [1] [2] [3] [4]
 
  [ Continua... ]  
Perquisizioni ed arresti a Berna, Friborgo e Zurigo  
Feature Categoria antifascismo - repressione - :  
  28-02-2009 00:00  
  ACAB Il 17 febbraio a Berna, a seguito di perquisizioni in otto appartamenti ed uffici sono state arrestate sette persone, mentre un'altra persona è stata incarcerata a Friborgo.
Durante la perquisizione degli uffici, legati alla scena di sinistra, sono stati sequestrati dei computer e degli archivi.
Il 20 febbraio, sempre a Berna, sono stati perquisiti altri due appartamenti e due persone sono state fermate e poi rilasciate nel corso della giornata.
Gli arresti e le perquisizioni riguardano l'inchiesta su un'azione antifascista avvenuta nell'ottobre 2008 a Friborgo. In quell'occasione un gruppo di circa 30 antifascisti aveva infatti impedito lo svolgimento di un concerto organizzato dal gruppo nazista "Soleil Noir" distruggendo il mobilio del locale e gli strumenti musicali.

Altri arresti e perquisizioni, legati ad un'altra indagine su attivisti di sinistra, sono avvenuti ad inizio gennaio a Zurigo. In questo caso è stato preso di mira dalla polizia il gruppo Revoluzionären Aufbau Schweiz. Un militante si trova ancora nella prigione di Pfäffikon [ 1].

Mentre antifascisti e altri militanti di sinistra subiscono arresti e perquisizioni, l'estrema destra avanza, portando con sé razzismo e xenofobia che si fanno sempre più presenti sul territorio.

::Approfondimenti::
Comunicato Autonome Antifa Freiburg
[2008] Infiltrazione di Securitas
[2008] Nestlé spia i militanti di Attac
[2007] Mobilitazione antirazzista blocca corteo UDC a Berna
[2007] Attentato al festival antifascista a Berna
 
  [ Continua... ]  
[Milano] COX 18 rioccupato  
Feature Categoria antifascismo - repressione - :  
  14-02-2009 11:26  
  COX 18 OPEN Giovedì 22 gennaio 2009 veniva sgomberato dalla polizia il csoa COX 18 di Milano. Centro sociale che al suo interno, fra le altre cose, ospita la Libreria Calusca e l'archivio Primo Moroni, vera e propria memoria storica del centro sociale stesso, dei movimenti, del quartiere Ticinese e di tutta la città milanese.
Sabato 24 gennaio 10'000 persone sono scese in piazza per manifestare contro lo sgombero di COX 18 e le logiche securitarie portate avanti dalla giunta milanese.
Ieri sera (13 febbraio) 200 compagni si sono ripresi gli spazi di COX 18 rioccupandolo.

::Approfondimenti::
- Comunicato: Altroché San Valentino
- Immagini rioccupazione: 1 - 2
- Video: 1 - 2 - 3 - 4
- Intervista telefonica con teo
- Maggiori informazioni su Indymedia Lombardia
 
  [ Continua... ]  
Giovane ucciso dalla polizia: rivolta in tutta la Grecia  
Feature Categoria anticapitalismo / antiglobalizzazione - antifascismo - repressione - :  
  11-12-2008 10:03  
  grecia Nel quartiere Exarchia, prospiciente l'università di Atene, nella notte del 6 dicembre la polizia greca ha sparato su un gruppo di giovani. Un sedicenne è stato assassinato.

I poliziotti, entrati in quello che è il quartiere più politicizzato della città, hanno risposto ai fischi di alcuni giovani, sparando in direzione degli stessi: il ragazzo, trasportato all'ospedale, vi è giunto ormai privo di vita.

I media mainstream riportano che due ministri hanno offerto le loro dimissioni ma non sono state accettare dal Primo Ministro e che i due poliziotti sono stati arrestati con l'accusa di omicidio, anche se affermano che il proiettile è stato sparato in aria per tenere lontani i giovani ed è rimbalzato su un oggetto metallico verso lo stomaco della vittima .

Il grave episodio ha messo a nudo la difficile situazione greca, colpita dalla crisi economica e da un tentativo di riforma dell'università. Le proteste sono subito partite e attualmente il politecnico e altre università di Atene sono state occupate dagli studenti. Contemporaneamente, si sono verificati anche altri scontri fra polizia e cittadini in diverse città greche e azioni di solidarietà sono state organizzate in tutta Europa.

Foto: [1] [2] [3] [4] [5] [6]
Video: [1] [2] [3 video omicidio] [4 Università Politecnico] [5]

> Maggiori informazioni: indymedia.org - Indymedia Atene - Indymedia italia - Rete Decentralizzata dei Balcani.
> Appello per la ricerca di traduttori che conoscano il greco.
> Presidio davanti al consolato greco a Lugano
 
  italiano (Versione originale) | deutsch [ Continua... ]  
Referendum contro passaporti biometrici RFID  
Feature Categoria antifascismo - repressione - :  
  05-08-2008 23:05  
  passaporti biometrici RFID Il parlamento ha approvato un decreto federale che impone il passaggio obbligatorio ai documenti biometrici per tutti i cittadini svizzeri. Contro questa legge è stato lanciato un referendum.

Il 16 giugno il parlamento svizzero ha approvato un decreto federale che regolamenta i futuri documenti biometrici svizzeri. A differenza del disegno iniziale, dove si voleva lasciare ai cittadini la "libertà" di scegliere fra il documento classico e quello biometrico, il parlamento ha finito con l'approvare questo decreto federale secondo cui, a partire dal 2010, verranno rilasciati soltanto documenti (passaporti e carte di identità) biometrici.

Questi passaporti biometrici conterranno un chip RFID sul quale saranno memorizzati il volto, le impronte digitali ed eventualmente altre informazioni. La lettura del chip sarà consentita alla polizia, ma anche a privati; la descrizione dei privati è alquanto vaga: "imprese di trasporti, gestori di aeroporti e altri servizi appropriati tenuti a verificare l’identità di persone". La possibilità di seguire i movimenti dei cittadini e di tracciare profili di percorsi non rimarrà sicuramente inutilizzata...

La particolarità dei chip RFID è che possono venire letti a distanza (in pratica fino a decine di metri). Probabilmente, come negli USA, i dati saranno crittografati e il chip schermato, ma chi garantisce la robustezza della chiave per i dieci anni di durata di un passaporto?

I dati biometrici saranno raccolti in centri cantonali specializzati e immagazzinati, caso unico in Europa, in un database centralizzato .

Questo potrebbe essere il futuro a breve termine. A medio termine non è invece purtroppo difficile intravedere una standardizzazione dei documenti a livello europeo. Che siano le impronte digitali memorizzate sui chip come nel Regno Unito e in Svizzera, oppure in forma classica come per i Rom in Italia, la strada verso una sorta di polizia europea si fa sempre meno tortuosa.

Per contestare l'entrata in vigore della legge è stato lanciato un referendum apartitico. Il termine per la raccolta delle 50'000 firme è il 2 Ottobre 2008. Per ora sono state raccolte solamente 4'000 firme.

Il tempo stringe: mobilitatevi!

::Approfondimenti::
Dossier "Schedature dei profili DNA" | Il corpo è una password | Leggi speciali, taser, biometria... e poi? | Biometria negli stadi | Tecnologia biometrica per il controllo sociale
 
  [ Continua... ]  
Bloccato corteo UDC a Berna!  
Feature Categoria anticapitalismo / antiglobalizzazione - antifascismo - migrazioni / antirazzismo / NoBorder - :  
  24-09-2007 08:41  
  2 Manifestazione antirazzista a Berna
Alcune centinaia di manifestanti hanno bloccato ed impedito ad alcune migliaia di neonazisti dell'UDC di sfilare per le vie di Berna. Le infrastrutture poste sulla piazza federale per il comizio UDC sono state completamente distrutte. La polizia ha fatto largo uso di lacrimogeni e di proiettili di gomma, si registrano almeno 43 fermi. 18 poliziotti sono rimasti feriti. Almeno duemila persone hanno dato vita ad un presidio antirazzista festoso e colorato nella Münsterplatz.

Cronologia della giornata - Rassegna stampa ch e estera
Comunicati e prese di posizione: comitato Pecore Nere, SISA, PPD, polizia
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6
Presidio: Appello - il sito - info AntiRep - Adesioni
Info Antirep: 077 445 23 29
- raccolta testimonianze

La campagna xenofoba dell'UDC, guidata dal miliardario Christoph Blocher sta scatenando reazioni di sdegno in tutto il paese.

 
  deutsch (Versione originale) | italiano [ Continua... ]  
Portare le cose in movimento - una campagna antifascista  
Feature Categoria antifascismo - :  
  16-05-2007 12:28  
  kampagne logo Il 4 maggio è iniziata in Svizzera Centrale la campagna «Die Dinge in Bewegung bringen» angelaufen La campagna è largamente sostenuta; più di 14 Gruppi ne fanno da trainanti: Anarchistische Aktion Bern, Antifa Bern, Antifa Festival, Antifa Oberland, Augenauf Bern, Ausstellungskollektiv Brennpunkt Faschismus, Autonome Gruppe Bern, Bündnis Alle gegen Rechts, Gassenküche SIKB, Infoladen Bern, Libertäres Antifaschistisches Kollektiv Thun (LAKT), Organisation Socialiste Libertaire (OSL) Biel/Bienne, Repro und Soletta Antifascista.

Con una serie di azioni e appuntamenti organizzati localmente sarà indicata questa primavera ed estate l’inequivocabile strada per una società senza sfruttamento e senza frontiere. La presenza marziale della sempre pronta polizia finirà nel nulla.

Piu informazioni: Jetzt erst Recht! | Azioni in dettaglio

Articoli apparsi su Indymedia.ch/de: 15.04. Kampagnen Aufruf | 05.05. Sie zündeln wieder - Auftaktveranstaltung der Antifa-Kampagne | 14.05. Mediencommunique zum Wagenkonzert in Burgdorf am 11. Mai 07
 
  deutsch (Versione originale) | italiano [ Continua... ]  
Pinochet evita definitivamente la giustizia e scappa senza pagare il conto!  
Feature Categoria antifascismo - repressione - :  
  11-12-2006 00:41  
  Il dittatore cileno È morto Augusto Pinochet, il principale responsabile di una delle dittature più feroci della storia dell'umanità.

In un scarno comunicato dell'ospedale militare della capitale cilena (dove il generale era stato ricoverato per infarto miocardico ed edema polmonare il 3 dicembre), si informa che il dittatore Augusto Pinochet è morto alle 14:15 ora cilena del 10 dicembre. Sembra, tra l'altro, evitando particolari sofferenze in quanto sedato.

Durante la dittatura furono oltre 3200 le persone uccise accertate, 1192 i 'desaparecidos', più di 28000 quelle torturate. Non si conoscono ancora con precisione i numeri delle vittime dell'"Operazione Condor" [1 - 2], il sistema messo a punto dall'allora capo dei servizi segreti cileni Manuel Contreras, che vedeva i governi di Cile, Argentina, Bolivia, Brasile, Paraguay e Uruguay coordinarsi, con l'appoggio degli Stati Uniti e di alcuni stati europei compresa l'Italia della Democrazia Cristiana, per organizzare meglio l'eliminazione fisica degli oppositori scappati in tutto il mondo.

A 91 anni il generale stava affrontando ancora il giudizio per un'infinità di crimini, tra i quali violazione dei diritti umani.

Le organizzazioni sociali cilene stanno convocando a una grande festa popolare in plaza Italia a Santiago, mentre la destra nostalgica chiede gli onori di Stato, subito negati dal presidente Michelle Bachelet in persona.

Il popolo è nelle strade, festeggiando a colpi di clacson.

Per maggiori informazioni:
Santiago Indymedia | Memoria Y Justicia | Raccolta di articoli su Pinochet
 
  [ Continua... ]  
Lugano: bloccato corteo neofascista  
Feature Categoria antifascismo - migrazioni / antirazzismo / NoBorder - :  
  07-12-2006 22:03  
  fa I Giovani Leghisti (frangia giovanile del partito populista "Lega dei Ticinesi"), hanno indetto per sabato 9 dicembre una manifestazione di stampo xenofobo contro un'inesistente "islamizzazione del Ticino".
Alla manifestazione si sono aggiunte (come già accaduto in altre occasioni) giovani neofascisti ticinesi e dell'area lombarda.

> Dopo un partecipato presidio (almeno 150 persone), il corteo xenofobo è stato bloccato da un gruppo di antifascist*:
Al presidio, indetto dal CSOA il Molino, hanno aderito Partito del Lavoro, Giovani Progressisti, Movimento dei Senza Voce, Collettivo Zapatista, Individualità Anarchiche Ticinesi, SISA, Lokarno Autogestita, PS, Verdi, MPS, Com. Prov. ARCI (Va), del Coord. Circoli ARCI Valceresio e Circolo Name Diffusion ARCI di Cantello.
Cronologia della giornata | : 1 - 2 | Bilancio SISA |Interrogazione Marra | Rassegna stampa

Intanto i Giovani Leghisti hanno sbadatamente dimenticato sul loro sito (ora misteriosamente offline) una fotografia di un loro festino privato con striscie di polverina bianca sul tavolo... forse eredità-simbolo calata come neve dai vertici del partito? (+ info).

 
  [ Continua... ]  
Montecchio: Altri mondiali  
Feature Categoria antifascismo - migrazioni / antirazzismo / NoBorder - :  
  29-06-2006 09:32  
  mondiali antirazzisti Dal 12 al 16 luglio, a Montecchio (Reggio Emilia, Italia), si terrà la decima edizione dei Mondiali antirazzisti.

Mentre in Germania si sono conclusi i mondiali di calcio 2006, a Montecchio, altri campioni si confronteranno su altri campi.
Un torneo non competitivo che vedrà presenti più di 200 squadre provenienti da ogni dove che, in una moltitudine di colori, suoni ed esperienze, per 5 giorni avranno l'occasione di sperimentare delle forme concrete di lotta al razzismo.

Uno spiraglio di luce in un mondo dello sport sempre più a connotazione economica e commerciale.
Accanto a questo evento, altre iniziative testimoniano come lo sport possa essere strumento di aggregazione e socializzazione e per questo veicolo di crescita individuale e collettiva contro ogni forma di razzismo.

:: Altre iniziative:
Sport sotto l'assedio | Raduno antirazzista internazionale | FARE: calcio contro il razzismo | El estadio del Bae
 
  [ Continua... ]  
Diventa media!
>> Archivio thematique <<
Image Contro il neofascismo turco
21-09-2016 11:32 - Liberix
Text LIBERATO ANCHE L'ULTIMO DEGLI ARRESTATI
12-09-2016 19:32 - ANTI*REP TICINO
Text VITTORIO E ANNACHIARA RILASCIATI
12-09-2016 15:29 - ANTI*REP TICINO
Text AGGIORNAMENTO - 2
12-09-2016 11:55 - ANTI*REP TICINO
Text AGGIORNAMENTO - 1
12-09-2016 10:58 - ANTI*REP TICINO
Image UN ARRESTO E VARI CONTROLLI DOPO LA MANIFESTAZIONE A CHIASSO
11-09-2016 22:55 - ANTI*REP TICINO
Text 29 luglio 1900: Gaetano Bresci uccide il re
29-07-2016 09:02 - gaetano bresci
Image VCVG delivers: Head of Begging Mafia
12-07-2016 13:46 - Marius Horlacher
Image Fassino come i nazisti. Scritte solidali con i rom sgomberat
25-04-2016 11:14 - Anarchici contro il fascismo
Image Marò assassini! Partigiani sempre, militari mai
25-04-2016 11:07 - Antifascisti anarchici
Image Morte al fascio! Scritta alla sede di Fratelli d' Italia
25-04-2016 11:02 - Anarchici contro il fascismo
Image Deutscher NSU-Unterstützer lebt in der Schweiz
20-04-2016 10:58 - Inglourious Basterds Schweiz
Text Persone fermate dalla polizia a Lugano
09-04-2016 10:15 - anticop
Text Documento istruzioni governo turco x massacro de* curd*
07-01-2016 11:40 - Kurdistan liberA
Text Kurdistan: assassini di militanti Curdi in Turchia
27-12-2015 01:44 - Kurdistan libero
Image Sabato 19.12 - PERCORSI MIGRANTI DI LOTTA
08-12-2015 16:08 - Csoa il Molino
1 commento
Text Gruppo con cantante nazi al Peter Pan di Bellinzona
03-11-2015 17:51 - nonazi
3 commenti
Image Porajmos, l’olocausto dei rom
02-08-2015 12:04 - Giovanni Princigalli da il Manifesto
Text Caffè corretto...
25-05-2015 10:48 - Filobat
3 commenti
Image Torino. Salvini, Fassino e Renzi davanti a Lega, PD, Anpi
24-04-2015 14:32 - (A)
Generic Programma di aprile
13-04-2015 16:11 - CS()A Il Molino
Generic Norman Gobbi e i suoi legami oscuri
07-04-2015 20:44 - B.A.T - Brigata Antifascista Ticinese
1 commento
Image 27.03.2015 – Resisto! Benefit campagna 130mila
13-03-2015 13:37 - CS()A Il Molino
Image 01.03.2015 L'enigma della docilità.
23-02-2015 01:17 - CS()A Il Molino
Text Kobane Libera!
26-01-2015 17:14 - Rojava Libero
1 commento
Image …e un dì la Lega si fece la cresta !
22-01-2015 15:25 - nuvolenere.noblogs.org
1 commento
Text ehre den gefallenen
18-01-2015 05:40 - anonym
Text Dance Against Police
10-09-2014 13:17 - ACAB ATTITUDE
Text Angriffe auf Einzelne der BEwegung sind Angriffe auf uns All
26-08-2014 17:37 - Alerta Alerta Anticapitalista ! - WAKE UP !
Image 1/08 Anti-nazionalista
31-07-2014 16:45 - RAGE
2 commenti
>> Archivio thematique <<