Tema/i | migrazioni / antirazzismo / NoBorder : Resoconto del presidio in solidarietà al popolo Rom
  18-09-2010 14:47
Autore : Bardanera
 
 
  Assassini sono e rimangono.  
     
  Sotto una pioggia torrenziale una settantina di antirazzisti/e e solidali/e si è dato ritrovo davanti alla sede della Lega dei Ticinesi e del Mattino della Domenica per manifestare tutto il nostro dissenso e la nostra rabbia per l'infame articolo apparso domenica scorsa ("Rom raus o campi di lavoro). Personalmente reputo messaggi di questo tipo intrinsechi ad un movimento come la Lega, capeggiata da quel Nano cocainomane che non ha avuto neanche il coraggio di mostrare il suo lurido faccione. Al suo posto abbiamo potuto vedere, sul balcone della sede della Lega, a mo' di ducetti, accanto al figlio di Bignasca in tenuta da Guardia Civil spagnola, Dexter (Rodolfo Pulino), ex gioventu' comunista e spesso presente (purtroppo) a manifestazioni antirazziste e solidali mentre filmava il presidio e Donatello Poggi, finto operaio e pure lui ex comunista, tutti e tre piantonati da una marmaglia di fascio/leghisti in maglietta nera pronti a difendere la loro fogna. Presenti qualche sbirro a monitorare che il tutto si svolgesse in maniera pacifica, forse è vero che una reazione un po' piu' forte e radicale da parte degli antirazzisti avrebbe provocato un'ondata di indignazione sopratutto da parte di quelle frange piu' moderate e aperte al dialogo, da parte mia, nonostante ho trovato il presidio vivace e pieno di buoni contenuti, non mi eleggo alla schiera di chi fa discorsi sugli opposti estremisti pensando che esiste solo un modo di manifestare, quello pacifico. La Lega e i suoi scagnozzi stanno alzando il tiro, lo si percepisce un po' ovunque, dai discorsi da bar, fuori dalle scuole, nei posti di lavoro, messaggi apparsi sulla pagina del loro settimanale come quello di settimana scorsa sono la dimostrazione di come questi assassini cavalchino le masse e ancor di piu' si sentono protetti da qualsiasi tipo di attacco. Ancora per quanto sarà cosi'? Assassini sono perchè chi aizza all'odio nei confronti dello straniero, del diverso, del migrante, si assume tutte le responsabilità che gesti come quelli di Mendrisio o Pollegio possono portare. Assassini sono e rimangono.

SOLIDARIETà AL POPOLO ROM*
SOLIDARIETà A TUTTI/E I/LE MIGRANTI/E
LIBERTà DI MOVIMENTO PER TUTTI/E
 
     
   
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email
  ci offriamo 2010-09-18 18:12  
In solidarietà ai Rom presi di mira da un inarrestabile odio di stampo xenophoba, il centro sociale Il Molino si offre per ospitare e dare spazio al passaggio dei Rom nelle nostre regioni.

Liberi tutte!
CS(O)A
  risposta 2010-09-20 11:43  
Il CSOA il Molino ha sempre ospitato e dato solidarietà a chi ne aveva bisogno. Sia con l'ospitalità "d'urgenza", sia contribuendo a creare, con il Movimento dei Senza Voce un centro di prima accoglienza (ancora per ora l'unico in ticino). L'ironia del commento precedente è quindi fuori luogo.
io