Assemblea molino sulla repressione
  29-01-2003 18:41
Autore
molino
: http://www.ecn.org/molino
 
 
  le giornate di davos e la riuscita mobilitazione contro il forum economico mondiale (WEF) sono state un ulteriore esempio del rifiuto totale di questi rocessi neoliberisti che creano povertà e disuguaglianza sociale. lo stato di totale repressione costruito dal governo svizzero e dalle forze dell'ordine, aiutate dalle pesanti e ipocrite dichiarazioni del partito
socialista svizzero, hanno volutamente tentato di spaccare il movimento in buoni e cattivi.
 
     
  DAVOS-LANDQUART-FIEDERIST-BERNA-CHIASSO-BUONIECATTIVI"-ALLEANZA DI OLTEN-PARTITO SOCIALISTA-REPRESSIONE-...

TUTTO QUESTO LO CONSIDERIAMO INACCETTABILE!

ma come fare a studiare nuove strategie che permettano di impedire ai guerrafondai e agli sfruttatori del mondo lo svolgimento dei loro incontri elitari e privati?
come pensare a nuove forme di mobilitazione che non per forza debbano rincorrere continuamente i forum assassini? come far fronte alla sempre più ampia repressione? come preparare la contestazione al prossimo incontro del G8 in programma a evian nel mese di giugno?

sono solo alcune importanti domande alle quali vorremmo tutti/e assieme rispondere

in un'ASSEMBLEA PUBBLICA, GIOVEDÌ 30 GENNAIO 2003 ALLE ORE 21.00 NEL NUOVO INFO-SHOP DEL CSA IL MOLINO "AL MACELLO"

dove proponiamo di analizzare costruttivamente le giornate di fine gennaio che hanno visto più di 6000 persone mobilitarsi contro il WEF.

invitiamo pure tutte e tutti alla MANIFESTAZIONE di SABATO 1 FEBBRAIO a bellinzona, ritrovo ore 14.00 nel piazzale UBS, per la libertà di ocalan, leader riconosciuto del popolo curdo, per la libertà di tutti i prigionieri politici internazionali (nella democratica svizzera, fino a qualche settimana fa marco camenish, partigiano della libertà, era detenuto in condizioni di massima sicurezza con una privazione dei fondamentali diritti umani), in solidarietà con tutto il popolo curdo e con tutti i popoli
oppressi del pianeta.
il csa il molino aderisce a questa manifestazione e da appuntamento alle ore 13.OO in STAZIONE A LUGANO per recarsi collettivamente in treno a bellinzona.

La repressione è violenza, il WEF è violenza, il governo e la polizia sono violenza, le politiche neoliberiste sono violenza, il capitalismo é violenza

LIBERTA? PER I COMPAGN* ARRESTAT*, SOLIDARIETA? PER IL CENTRO SOCIALE REITHALLE, SOLIDARIETÀ CON I COMPAGN* BLOCCAT* A LANDQUART, AUTODETERMINAZIONE DEI POPOLI OPPRESSI, SENZA GIUSTIZIA NESSUNA PACE

saluti libertari,
csa il molino
 
     
   
  > Commenta questo articolo  
> Aggiungi una traduzione a questo articolo
> Scarica l'articolo in formato .PDF
> Invia questo articolo per email